Paolo

Nell’ambito del corso “La parola e l’ascolto. III Incontro d’autunno tra ex allievi, allievi e didatti” della Scuola Romana di Psicoterapia Familiare, la nostra Socia Daniela Maramao affornterà il tema dell’ascolto dei figli nella mediazione familiare.

Per tutte le informazioni, scaricate la locandina

63° Corso teorico pratico di formazione in Mediazione Familiare

RESPONSABILE SCIENTIFICO Professor Fulvio Scaparro
In partenza il 13 e 14 ottobre 2023

L’Associazione GeA Genitori Ancóra ETS si è costituita nel 1987 per promuovere in Italia la pratica della mediazione familiare intesa come un percorso per la riorganizzazione delle relazioni familiari in vista o a seguito della fine del rapporto di coppia, nel quale il mediatore familiare, sollecitato dalle parti, nella garanzia del segreto professionale e in autonomia dall’ambito giudiziario, si adopera affinché i genitori insieme elaborino in prima persona un programma di separazione soddisfacente per sé e per i figli in cui possano esercitare la loro comune responsabilità.

L’Associazione GeA Genitori Ancóra ETS nel 1989 ha creato la 1a scuola italiana di formazione alla mediazione familiare per operatori pubblici e privati e in oltre 30 anni di attività l’associazione ha formato centinaia di mediatori familiari che hanno messo a disposizione dei genitori competenza specifica, ascolto e sostegno per affrontare la complessità della situazione in cui si trovano.

L’Associazione GeA Genitori Ancóra ETS propone per l’anno 2023 un corso di 330 ore in partenza il 13 e 14 ottobre 2023 articolato in 2 moduli formativi nel rispetto della Norma UNI 11644[1]

  • modulo A  percorso formativo teorico-pratico (250 ore);
  • modulo B – pratica guidata e supervisione didattica e professionale (80 ore complessive).

[1] La Norma UNI 11644 identifica i requisiti di conoscenza, abilità e competenza per i mediatori familiari e richiede un iter formativo di 320 ore complessive suddivise in 240 ore di formazione teorico-pratica e 80 ore di pratica guidata e supervisione didattica e professionale.

La nuova edizione del Corso, prevista in partenza nei prossimi mesi, prevedrà la partecipazione in presenza un week end al mese il venerdì e il sabato dalle 9.30 alle 17.30. E’ obbligatoria la frequenza di almeno 200 ore.

Il corso è riconosciuto da MEDEFitalia

Per maggiori dettagli

https://www.associazionegea.it/corso-teorico-pratico-in-mediazione-familiare-63a-edizione/

CROSS-BORDER FAMILY MEDIATION IN ITALY
rivolto a mediatori familiari professionisti

Il corso, primo nel suo genere in Italia, mira alla specializzazione nella gestione delle controversie originate dalla sottrazione internazionale di minori, in considerazione delle specificità insite in questo tipo di situazione, e più in generale delle controversie familiari con elementi di internazionalità. La composizione di un conflitto familiare di tale intensità da sfociare in una sottrazione internazionale comporta infatti difficoltà aggiuntive e diverse da quelle insite nella consueta attività svolta tanto dagli avvocati quanto dai mediatori familiari non specializzati in questo specifico ambito.

Il corso adotterà una metodologia partecipativa, che valorizzi l’esperienza dei partecipanti. Le sessioni frontali si alterneranno allo studio di casi pratici e giochi di ruolo al fine di valorizzare l’esperienza dei partecipanti. L’organizzazione avrà cura di trasmettere ai partecipanti tutta la documentazione di supporto. All’esito del corso verrà redatto un Vademecum contenente linee-guida e indicazioni operative per il mediatore familiare transfrontaliero e per l’Autorità centrale, nonché per l’Autorità giudiziaria competente, in attuazione dell’obbligo di informazione alle parti circa la possibilità di intraprendere un percorso di mediazione. Tutoring e supervisione verranno svolte da REUNITE, che offrirà inoltre a tutti i partecipanti una formazione permanente.

Il corso si terrà in inglese e in italiano; per la formazione in lingua inglese è prevista la traduzione simultanea all’italiano.

 PROGRAMMA DETTAGLIATO E MODALITA’ ISCRIZIONE

ORGANIZZATORI

  • ICALI – INTERNATIONAL CHILD ABDUCTION LAWYERS ITALY
    Ideazione e coordinamento generale Avv. Marzia Ghigliazza, avv. Paola Moreschini
  • REUNITE – INTERNATIONAL CHILD ABDUCTION CENTRE Coordinamento formazione mediazione Alison Shalaby, Janet Flawith
  • UNIVERSITÀ DI MILANO-BICOCCA Coordinamento formazione giuridica Prof. Costanza Honorati
  • UNIVERSITÀ DI GENOVA – UNIGE Assistenza logistica e formazione giuridica Prof. Laura Carpaneto
  • DEFENCE FOR CHILDREN INTERNATIONAL ITALIA Assistenza logistica, promozione e diffusione Gabriella Gallizia
  • AUTORITÀ CENTRALE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Rapporti internazionali Dott. Giuseppe Vinciguerra
  • PROGETTO EJNITA Progetto coordinato dal Ministero della Giustizia Avv. Ester di Napoli

 

 

NUOVA DATA

Sabato 17 giugno 2023

dalle 9.30 alle 13.00

EVENTO MEDEFitalia 2023

On line su piattaforma Zoom

Uno dei punti di forza di MEDEFitalia è dato dalla presenza di mediatori familiari provenienti da una variegata e qualificata rosa di Scuole di Formazione. 

Con questo incontro, vogliamo mettere a confronto i rappresentanti di queste scuole su tematiche che nella pratica operativa di ogni mediatore rappresentano dei punti critici o dei punti di forza, dipende da come vengono gestiti. 

Ci si interrogherà su temi quali il valore della fase di preparazione alla mediazione, la presenza o meno di bambini e ragazzi nella stanza della mediazione, le tecniche di gestione emotiva, i rapporti con gli altri professionisti, la possibilità o impossibilità di attivare una mediazione nel caso in cui i mediandi abbiano figli maggiorenni. 

Conoscere le varie metodologie può permettere ad ogni mediatore un arricchimento della propria pratica professionale.

Accreditamento
MEDEFitalia ha riconosciuto 4 crediti formativi

Calendario
Sabato 17 giugno 2023 dalle 9.30 alle 13.00

La partecipazione è gratuita, essendo l’evento formativo che, per statuto,
MEDEFitalia organizza ogni anno per i propri Soci Professionisti.

Per partecipare, compilare e inviare il modulo sottostante

Confronto operativo Scuole riconosciute

Il mediatore familiare, soprattutto dopo la legge 54/2006 (detta legge sull’affido condiviso), è un professionista sempre più conosciuto dai legali che, spesso su invito del giudice, a lui si rivolgono. Capita quindi che molti degli invii in mediazione provengano da legali, così come ci siano sempre più spesso tentativi di contatto tra loro e i mediatori prima ma anche durante la mediazione.

Poiché la fase di attivazione di una mediazione è molto delicata, a fronte di un invio da parte di uno o entrambi i legali dei genitori, potrebbe avere un senso ipotizzare un incontro preliminare con gli avvocati.

Per offrire strumenti di supporto ai mediatori, durante il seminario si affronteranno le interazioni tra il mediatore familiare e i legali prima, durante e dopo la mediazione per capire in queste situazioni cosa è meglio fare, quali sono gli elementi da valutare, come si deve comportare il mediatore con gli invianti e con i genitori e cosa deve conoscere per poter agire correttamente. Le competenze acquisite permetteranno ai partecipanti di migliorare la gestione del rapporto con i legali, valorizzare le competenze reciproche e essere maggiormente d’aiuto ai genitori.

Docente

Dott.ssa Ilaria De Vanna psicologa, psicoterapeuta, mediatrice, formatrice. E’ socia del C.R.I.S.I. e redattore della rivista Mediares. E’ impegnata come mediatrice in numerosi progetti di mediazione familiare, scolastica, penale. Svolge attività di formazione all’interno dei Corsi di Mediazione Familiare e Gestione dei Conflitti organizzati dal C.R.I.S.I. Organizza e partecipa come relatrice a convegni e seminari sul tema della mediazione.

Calendario

Venerdì 14 aprile 2023 – dalle 16 alle 18

Online, tramite piattaforma Zoom.

Attestato di partecipazione al termine del seminario.

Quota partecipazione:

€ 25 soci MEDEFitalia (esente IVA)

€ 35 (+ IVA) non soci

Modalità di iscrizione:

Compilare il modulo sottostante

Gli incontri preliminari con i legali

Venerdì 24 marzo 2023 ore 16.00 – 18.00

Online, tramite piattaforma Zoom

Il mediatore familiare ha vari strumenti a disposizione per far evolvere il processo di mediazione. Uno di questi è dato dai cosiddetti “compiti a casa”, strumento che deriva dalle prescrizioni terapeutiche ma che in mediazione ha come obiettivo fondamentale il coinvolgimento dei genitori in un lavoro in prima persona, per evitare meccanismi di delega di soluzioni al mediatore.

In queste situazioni cosa è meglio fare? Quali sono gli elementi da valutare? Come si deve comportare il mediatore con i genitori nella sua proposta di lavoro? Cosa deve conoscere per poter agire correttamente?

Questo seminario vuole provare a rispondere a questi interrogativi, proponendo nozioni tecniche e procedurali ma anche l’analisi di casi specifici da sottoporre al gruppo di lavoro. Nello specifico si affronteranno le modalità per dare ai genitori le corrette indicazioni su come lavorare, fuori dalla stanza di mediazione, su temi e argomenti da riproporre poi negli incontri successivi. Le competenze acquisite permetteranno ai partecipanti di migliorare la gestione del rapporto con i genitori, valorizzando il loro lavoro fuori dalla stanza di mediazione, in un’ottica di sperimentazione delle loro capacità di mettersi in gioco.

Programma dei lavori

  • Tra prescrizioni e “compiti a casa”, differenze e similitudini
  • La proposta ai genitori: quando, come e perché farla
  • Dal “compito a casa” alla decisione: mettere in pratica i risultati
  • Analisi di casi

Docente
Dott. Paolo Scotti, psicologo e mediatore familiare, dal 1995 lavora al Centro per il Bambino e la Famiglia, struttura dell’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo che offre servizi specialistici in situazioni di violenza, abusi sui minori ed elevata conflittualità. Supervisore e formatore per enti pubblici e privati, nel 2016 ha fondato, insieme ad altri colleghi, MEDEFitalia Mediatori della Famiglia – Italia, associazione nazionale di professionisti della mediazione familiare, di cui è il Presidente.

Accreditamento: MEDEFitalia ha riconosciuto 3 crediti formativi

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Modalità di iscrizione

Compilare il modulo sottostante e inviarlo

Iscrizione Compiti a casa

 

 

 

 

Giornate di studio su piattaforma zoom

organizzate da Associazione GeA Genitori Ancora ETS

Mediazione Familiare con famiglie LGBTQ+

L’orientamento sessuale e l’identità di genere influenzano la gestione e la risoluzione dei conflitti familiari.
Quali sfide affrontano i genitori omosessuali e trans quando sono coinvolti nei conflitti familiari? Quali sono i problemi e le sfide che mediatori e mediatrici potrebbero affrontare in questi casi? In che modo possono effettivamente facilitare la comunicazione tra le parti?
La metodologia formativa sarà interattiva con spazio al confronto tra esperienze anche attraverso lavori in sottogruppo.

Data: 18 marzo 2023 h. 9.30-17.30
Docente: Maria Federica Moscati, Professoressa presso la University of Sussex
Costo: € 50 per i soci GeA; € 50 + IVA per i soci MEDEFitalia; € 70 + IVA per i non soci
Accreditamento: MEDEFitalia ha riconosciuto 5 crediti formativi per i Soci Professionisti

*************************************************************

Mediazione Familiare con famiglie cross-border

Nella giornata formativa verranno analizzati il ruolo e le specificità della Mediazione Familiare nelle controversie internazionali di famiglia e nei casi di sottrazione internazionale di minori. Verranno approfondite, partendo da casi concreti, le caratteristiche e le peculiarità di tali controversie, nonché il complesso scenario giuridico che le contraddistingue, alla luce della Convenzione dell’AjA del 1980 e della normativa europea.
La metodologia formativa sarà interattiva con spazio al confronto tra esperienze anche attraverso lavori in sottogruppo.

Data: 15 aprile 2023 h. 9.30-17.30
DocentiMarzia Ghigliazza, Avvocato e Mediatrice Familiare – Ester Di Napoli, Avvocato
Costo: € 50 per i soci GeA; € 50 + IVA per i soci MEDEFitalia; € 70 + IVA per i non soci
Accreditamenti:

MEDEFitalia ha riconosciuto 5 crediti formativi per i Soci Professionisti

Sono stati richiesti crediti al CNF

É PREVISTO UNO SCONTO DEL 10% PER I PARTECIPANTI AD ENTRAMBI GLI INCONTRI

Iscrizioni: modulo online
Informazioni: formazione@associazionegea.ittel. 0229004757

Scarica la locandina

 

Ciclo di incontri webinar su piattaforma zoom dalle 17.00 alle 19.00 promossi da Associazione GeA – Genitori Ancora ETS

Premessa

Al mediatore si richiede di dare prova di intelligenza, praticità e creatività, esaminando da punti di vista diversi i problemi che dividono i genitori, con la capacità di immaginare uno scenario alternativo da quello che li vede contrapposti.

Facilitazione visuale , Metafora e Genogramma sono tra gli strumenti oggi indispensabili nella stanza di mediazione.

15/02 La facilitazione visuale
Avv. Cristina Mordiglia, avvocato collaborativo, formatrice AIADC – 2 crediti per i Soci MEDEFitalia

Il webinar si propone di mettere a fuoco l’utilizzo della facilitazione visuale nelle diverse fasi del percorso di mediazione familiare, per favorire un maggior coinvolgimento attivo delle parti, per aiutare la comprensione dei problemi complessi e per tentare di portare alla costruzione di una storia condivisa del conflitto favorendone il superamento.

01/03 La metafora in mediazione – 3 crediti per i Soci MEDEFitalia
Dott.ssa Isabella Buzzi, mediatrice familiare socia MEDEFitalia

Il webinar costituisce un momento di approfondimento e scambio sull’uso della metafora, un importante strumento a disposizione del mediatore. La metafora in mediazione è la stupefacente capacità di avvicinarsi ai genitori in conflitto per accompagnarli con parole diverse e positive rispetto a quelle disfunzionali e permettere ai mediatori stessi di farsi tutori di resilienza.

29/03 Il Genogramma – 2 crediti per i Soci MEDEFitalia
Dott.ssa Paola Farinacci, mediatrice familiare, didatta S.I.Me.F.

Il webinar propone un momento di conoscenza e riflessione sull’uso dello strumento del genogramma nell’ambito specifico del processo di mediazione familiare. Uno straordinario modo di fare sintesi e un’occasione unica di tradurre in segni la complessità delle relazioni e la possibilità di trasformazione dei legami che il lavoro di mediazione consente.

Costo per i partecipanti:

Ciclo completo € 80 soci GeA, MEDEFitalia (importo +IVA per chi non è socio GeA) € 100 + IVA per i non soci.

Singolo incontro € 30 soci GeA, MEDEFitalia (importo +IVA per chi non è socio GeA) € 40 + IVA per i non soci.

Accreditamento: MEDEFitalia.

Modulo di iscrizione online