Formazione del coordinatore genitoriale – documento OPL

L’Ordine degli Psicologi della Lombardia, a seguito di un importante lavoro di confronto tra professionisti convocati dall’Ordine stesso per analizzare la figura del coordinatore genitoriale, ha prodotto delle specifiche linee guida frutto del lavoro di armonizzazione delle Linee Guida di Association of Family and Conciliation Courts (AFCC – struttura americana di riferimento per la coordinazione genitoriale) con il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

A questo approfondimento ha partecipato il nostro Direttore Scientifico Fulvio Scaparro che ha molto insistito sulla necessaria formazione in mediazione familiare per questa nuova figura che opera in un contesto tanto delicato quale quello delle separazioni molto conflittuali.

La stessa linea era stata adottata dalla nostra associazione con un comunicato stampa sullo stesso tema, in cui si ribadiva come la competenza e la formazione del coordinatore genitoriale dovesse essere armonizzata alle altre figure a supporto della coppia in crisi e poneva l’essere mediatori familiari come condizione imprescindibile alla base del percorso formativo.

L’Ordine degli Psicologi della Lombardia ha recepito tali indicazioni e ha prodotto oltre alle linee guida anche delle specifiche raccomandazioni per una completa formazione dello psicologo mediatore familiare, nelle quali si prevede che oltre ad aver maturato precise  conoscenze, competenze ed esperienze, abbia anche conseguito una formazione specifica in mediazione familiare.

Consideriamo questo documento un risultato importante a cui ci sentiamo di aver partecipato nello spirito della nostra associazione, tesa alla valorizzazione delle competenze dei professionisti e della tutela dei destinatari ultimi della loro professionalità: i genitori e i figli.

 

Vi mettiamo di seguito i materiali per una vostra consultazione: