Premio Internazionale per il Dialogo fra i Popoli e le loro Culture al Prof Scaparro

COMUNICATO STAMPA

Il premio Internazionale per il Dialogo fra i Popoli e le loro Culture “San Francesco e Chiara d’Assisi”©, è nato quando ho accettato la proposta dell’assessore alla cultura del Comune di Massa di ideare un premio che rappresentasse la città. Come devota di san Francesco d’Assisi, patrono di Massa e d’Italia, ho pensato ad un premio francescano che unisca Francesco e Chiara, i santi del dialogo, del dialogo tra uomo e donna e del dialogo fra i popoli e le loro culture. Mi resi conto che un premio così innovativo aveva necessità di sostegno così ho ideato uno statuto che lo contenesse.

Il custode del Sacro Convento di Assisi impose il nome di Centro Francescano Internazionale di Studi per il Dialogo fra i Popoli e il logo del Premio.

Lo statuto è stato poi approvato dall’allora pontefice Giovanni Paolo II che nella lettera ci ha definiti – nuovo strumento di carità e di evangelizzazione ed ha concluso: benedico l’ideatrice e tutti i collaboratori che, a vario titolo, collaborano e vi collaboreranno.

Il Premio, scultura di valore artistico del maestro Roberto Joppolo, ha tre sezioni: educazione e comunicazione; scienza e ricerca; opere e azioni. E’ è attribuito, per le tre categorie, a persone o istituzioni che, in spirito umile e semplice, testimoniano e promuovono l’amore per il Dialogo e contribuiscono in modo notevole e ad altissimo livello, ai rapporti armonici degli esseri umani favorendo la convivialità basata sui valori etici e la responsabilità. Il Premio è destinato – senza distinzione di religione, nazionalità – a persone o soggetti che si sono distinti nei Paesi di appartenenza, in altri Paesi o in ambito internazionale, nei settori sopra detti.

Molte sono le personalità che hanno ricevuto il Premio tra i quali: Cardinale Loris Francesco Capovilla, segretario personale di Papa Giovanni XXIII, Santo – Chiara Lubich, Fondatrice del Movimento dei Focolari – Abbè Pierre, Fondatore della Comunità Emmaus (Francia)- Antonino Zichichi -Thich Nhat Hanh, Eroe del Vietnam – Nikkyo Niwano, Fondatore del Movimento Buddista Rhissho Kosei Kai (Giappone) – Soeur Sarah Ayoub Ghatthas, la nuova Madre Teresa (Egitto) – Maria Teresa Santiso Porcile scrittrice, teologa, unica donna invitata a Puebla (Uruguay) – Don Oreste Bensi, Fondatore della Comunità Giovanni XXIII – Comunità di Sant’Egidio – Antonino Caponnetto –Cardinale Roger Etchegaray (Francia) – Tasci Dolma, Eroina del Tibet – Sir Antony Charles Robert Armstrong-Johnes Lord Snodow (Regno Unito) – Andrea Bocelli, Liliana Cavani, Mons. Marco Frisina – il Cardinale Renato Raffaele Martino – Chiara Amirante, Fondatrice della Comunità Nuovi Orizzonti – Casa do Gajato (Portogallo) – Riccardo Muti e Cristina Mazzavillani – Gianola Nonino – Jean Vanier, Fondatore de “L’Arche” e di “Foi et Lumier” (Canada) e il Cardinale Gualtiero Bassetti.

Per la ventiseiesima edizione del Premio i vincitori sono:

Pontificia Accademia delle Scienze Sociali,

Prof. Fulvio Scaparro,

Beatrice Venezi.

Cav. al Merito Maria Luisa Drago

Presidente legale rappresentante CENTRO FRANCESCANO INTERNAZIONALE DI STUDI PER IL DIALOGO FRA I POPOLI