Il mediatore familiare, soprattutto dopo la legge 54/2006 (detta legge sull’affido condiviso), è un professionista sempre più conosciuto dai legali che, spesso su invito del giudice, a lui si rivolgono. Capita quindi che molti degli invii in mediazione provengano da legali, così come ci siano sempre più spesso tentativi di contatto tra loro e i mediatori prima ma anche durante la mediazione.

Poiché la fase di attivazione di una mediazione è molto delicata, a fronte di un invio da parte di uno o entrambi i legali dei genitori, potrebbe avere un senso ipotizzare un incontro preliminare con gli avvocati.

Per offrire strumenti di supporto ai mediatori, durante il seminario si affronteranno le interazioni tra il mediatore familiare e i legali prima, durante e dopo la mediazione per capire in queste situazioni cosa è meglio fare, quali sono gli elementi da valutare, come si deve comportare il mediatore con gli invianti e con i genitori e cosa deve conoscere per poter agire correttamente. Le competenze acquisite permetteranno ai partecipanti di migliorare la gestione del rapporto con i legali, valorizzare le competenze reciproche e essere maggiormente d’aiuto ai genitori.

Docente

Dott.ssa Ilaria De Vanna psicologa, psicoterapeuta, mediatrice, formatrice. E’ socia del C.R.I.S.I. e redattore della rivista Mediares. E’ impegnata come mediatrice in numerosi progetti di mediazione familiare, scolastica, penale. Svolge attività di formazione all’interno dei Corsi di Mediazione Familiare e Gestione dei Conflitti organizzati dal C.R.I.S.I. Organizza e partecipa come relatrice a convegni e seminari sul tema della mediazione.

Calendario

Venerdì 14 aprile 2023 – dalle 16 alle 18

Online, tramite piattaforma Zoom.

Attestato di partecipazione al termine del seminario.

Quota partecipazione:

€ 25 soci MEDEFitalia (esente IVA)

€ 35 (+ IVA) non soci

Modalità di iscrizione:

Compilare il modulo sottostante

Gli incontri preliminari con i legali

Venerdì 24 marzo 2023 ore 16.00 – 18.00

Online, tramite piattaforma Zoom

Il mediatore familiare ha vari strumenti a disposizione per far evolvere il processo di mediazione. Uno di questi è dato dai cosiddetti “compiti a casa”, strumento che deriva dalle prescrizioni terapeutiche ma che in mediazione ha come obiettivo fondamentale il coinvolgimento dei genitori in un lavoro in prima persona, per evitare meccanismi di delega di soluzioni al mediatore.

In queste situazioni cosa è meglio fare? Quali sono gli elementi da valutare? Come si deve comportare il mediatore con i genitori nella sua proposta di lavoro? Cosa deve conoscere per poter agire correttamente?

Questo seminario vuole provare a rispondere a questi interrogativi, proponendo nozioni tecniche e procedurali ma anche l’analisi di casi specifici da sottoporre al gruppo di lavoro. Nello specifico si affronteranno le modalità per dare ai genitori le corrette indicazioni su come lavorare, fuori dalla stanza di mediazione, su temi e argomenti da riproporre poi negli incontri successivi. Le competenze acquisite permetteranno ai partecipanti di migliorare la gestione del rapporto con i genitori, valorizzando il loro lavoro fuori dalla stanza di mediazione, in un’ottica di sperimentazione delle loro capacità di mettersi in gioco.

Programma dei lavori

  • Tra prescrizioni e “compiti a casa”, differenze e similitudini
  • La proposta ai genitori: quando, come e perché farla
  • Dal “compito a casa” alla decisione: mettere in pratica i risultati
  • Analisi di casi

Docente
Dott. Paolo Scotti, psicologo e mediatore familiare, dal 1995 lavora al Centro per il Bambino e la Famiglia, struttura dell’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo che offre servizi specialistici in situazioni di violenza, abusi sui minori ed elevata conflittualità. Supervisore e formatore per enti pubblici e privati, nel 2016 ha fondato, insieme ad altri colleghi, MEDEFitalia Mediatori della Famiglia – Italia, associazione nazionale di professionisti della mediazione familiare, di cui è il Presidente.

Accreditamento: MEDEFitalia ha riconosciuto 3 crediti formativi

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Modalità di iscrizione

Compilare il modulo sottostante e inviarlo

Iscrizione Compiti a casa

 

 

 

 

Giornate di studio su piattaforma zoom

organizzate da Associazione GeA Genitori Ancora ETS

Mediazione Familiare con famiglie LGBTQ+

L’orientamento sessuale e l’identità di genere influenzano la gestione e la risoluzione dei conflitti familiari.
Quali sfide affrontano i genitori omosessuali e trans quando sono coinvolti nei conflitti familiari? Quali sono i problemi e le sfide che mediatori e mediatrici potrebbero affrontare in questi casi? In che modo possono effettivamente facilitare la comunicazione tra le parti?
La metodologia formativa sarà interattiva con spazio al confronto tra esperienze anche attraverso lavori in sottogruppo.

Data: 18 marzo 2023 h. 9.30-17.30
Docente: Maria Federica Moscati, Professoressa presso la University of Sussex
Costo: € 50 per i soci GeA; € 50 + IVA per i soci MEDEFitalia; € 70 + IVA per i non soci
Accreditamento: MEDEFitalia ha riconosciuto 5 crediti formativi per i Soci Professionisti

*************************************************************

Mediazione Familiare con famiglie cross-border

Nella giornata formativa verranno analizzati il ruolo e le specificità della Mediazione Familiare nelle controversie internazionali di famiglia e nei casi di sottrazione internazionale di minori. Verranno approfondite, partendo da casi concreti, le caratteristiche e le peculiarità di tali controversie, nonché il complesso scenario giuridico che le contraddistingue, alla luce della Convenzione dell’AjA del 1980 e della normativa europea.
La metodologia formativa sarà interattiva con spazio al confronto tra esperienze anche attraverso lavori in sottogruppo.

Data: 15 aprile 2023 h. 9.30-17.30
DocentiMarzia Ghigliazza, Avvocato e Mediatrice Familiare – Ester Di Napoli, Avvocato
Costo: € 50 per i soci GeA; € 50 + IVA per i soci MEDEFitalia; € 70 + IVA per i non soci
Accreditamenti:

MEDEFitalia ha riconosciuto 5 crediti formativi per i Soci Professionisti

Sono stati richiesti crediti al CNF

É PREVISTO UNO SCONTO DEL 10% PER I PARTECIPANTI AD ENTRAMBI GLI INCONTRI

Iscrizioni: modulo online
Informazioni: formazione@associazionegea.ittel. 0229004757

Scarica la locandina

 

Ciclo di incontri webinar su piattaforma zoom dalle 17.00 alle 19.00 promossi da Associazione GeA – Genitori Ancora ETS

Premessa

Al mediatore si richiede di dare prova di intelligenza, praticità e creatività, esaminando da punti di vista diversi i problemi che dividono i genitori, con la capacità di immaginare uno scenario alternativo da quello che li vede contrapposti.

Facilitazione visuale , Metafora e Genogramma sono tra gli strumenti oggi indispensabili nella stanza di mediazione.

15/02 La facilitazione visuale
Avv. Cristina Mordiglia, avvocato collaborativo, formatrice AIADC – 2 crediti per i Soci MEDEFitalia

Il webinar si propone di mettere a fuoco l’utilizzo della facilitazione visuale nelle diverse fasi del percorso di mediazione familiare, per favorire un maggior coinvolgimento attivo delle parti, per aiutare la comprensione dei problemi complessi e per tentare di portare alla costruzione di una storia condivisa del conflitto favorendone il superamento.

01/03 La metafora in mediazione – 3 crediti per i Soci MEDEFitalia
Dott.ssa Isabella Buzzi, mediatrice familiare socia MEDEFitalia

Il webinar costituisce un momento di approfondimento e scambio sull’uso della metafora, un importante strumento a disposizione del mediatore. La metafora in mediazione è la stupefacente capacità di avvicinarsi ai genitori in conflitto per accompagnarli con parole diverse e positive rispetto a quelle disfunzionali e permettere ai mediatori stessi di farsi tutori di resilienza.

29/03 Il Genogramma – 2 crediti per i Soci MEDEFitalia
Dott.ssa Paola Farinacci, mediatrice familiare, didatta S.I.Me.F.

Il webinar propone un momento di conoscenza e riflessione sull’uso dello strumento del genogramma nell’ambito specifico del processo di mediazione familiare. Uno straordinario modo di fare sintesi e un’occasione unica di tradurre in segni la complessità delle relazioni e la possibilità di trasformazione dei legami che il lavoro di mediazione consente.

Costo per i partecipanti:

Ciclo completo € 80 soci GeA, MEDEFitalia (importo +IVA per chi non è socio GeA) € 100 + IVA per i non soci.

Singolo incontro € 30 soci GeA, MEDEFitalia (importo +IVA per chi non è socio GeA) € 40 + IVA per i non soci.

Accreditamento: MEDEFitalia.

Modulo di iscrizione online

07 Marzo 2023 dalle 14:30 alle 18:00 sulla piattaforma Zoom
partecipazione gratuita previa compilazione del modulo di iscrizione online

MEDEFitalia ha riconosciuto 4 crediti formativi. Il CNF ha riconosciuto 3 crediti formativi

h. 14:30
La collaborazione fra AletheiAssociati e Associazione GeA Genitori Ancóra, l’intreccio delle prospettive e gli scopi comuni
Moderatori: Avv. Claudio Iovane e Dr.ssa Chiara Vendramini

h. 14:45

Analisi della cornice legislativa definita dalla legge delega 26 novembre 2021 n. 206 e dal decreto attuativo 10 ottobre 2022 n. 149
Avv. Daniela Rodella, Foro di Torino, Vicepresidente e mediatrice familiare GeA, socia professionista di MEDEFitalia

h. 15.15
La costruzione dei piani genitoriali come strumento di prevenzione e di migliore tutela del best child interest
Avv.Claudio Iovane, Foro di Salerno, Familiarista, Cassazionista, Presidente Nazionale AletheiAssociati – Professioni per la bigenitorialità

h.15:45
La mediazione familiare come strumento di sostegno alla bigenitorialità
Dr.ssa Chiara Vendramini, Presidente GeA, Psicologa e mediatrice familiare, socia fondatrice di MEDEFitalia, professore a contratto Università Bicocca di Milano

h 16:15
Il mediatore familiare professionista iscritto negli istituendi elenchi del Tribunale. Quale profilo?
Avv. Michol Fiorendi, Foro di Milano, mediatrice familiare GeA e socia professionista di MEDEFitalia

h 16:45

Il contenimento del danno sul bambino: la funzione della CTU e della Coordinazione Genitoriale
nell’ottica della prevenzione secondaria
Dr.ssa Ilenia Sussarellu – Psicoterapeuta, CTU TO Brescia, Coordinatore Genitoriale,
Coordinatore Nazionale AletheiAssociati – Professioni per la bigenitorialità

17:15- Dibattito

18:00 Chiusura lavori

Per informazioni e iscrizioni
formazione@associazionegea.it o tel 0229004757

Modulo di adesione online

In un momento così delicato e importante per tutto il settore professionale della mediazione familiare, abbiamo lavorato per ottenere un sempre maggiore riconoscimento della nostra associazione, confrontandoci con le altre realtà italiane del settore.

Le sintonie che abbiamo verificato ci hanno indotto a ipotizzare un inserimento di MEDEFitalia in quella che ad oggi è la realtà più rappresentativa della nostra professione: la Federazione Italiana delle Associazioni di Mediatori Familiari (F.I.A.Me.F.).

Grazie al paziente lavoro di dialogo che abbiamo stabilito con loro nel tempo, il Consiglio Direttivo F.I.A.Me.F. con delibera del 06.12.2022 ha accolto la richiesta di MEDEFitalia e deliberato l’AMMISSIONE a F.I.A.Me.F.

Questo risultato rappresenta il primo passo di una proficua collaborazione: la possibilità di “fare squadra” con un gruppo così significativo e qualificato di colleghi è per noi molto importante.

…. il lavoro continua …..

 

La L. 26 novembre 2021, n. 206 attua un vero e proprio cambio di paradigma in materia di diritto di famiglia riconoscendo uno spazio alla mediazione familiare all’interno di un processo al singolare per superare la frammentazione di uffici e procedimenti; un unico rito avanti a un tribunale unico per le persone, per i minorenni e per le famiglie.

Seguendo le direttrici della Riforma Cartabia, con particolare attenzione alla valorizzazione di tutti gli strumenti volti a disinnescare il potenziale esplosivo del conflitto in tutti i contesti in cui si manifesta, questa collettanea, edita da Wolters Kluwer IPSOA, raccoglie i contributi di illustri autori riconosciuti, sia in ambito giuridico che accademico, per le loro specializzazioni e la loro esperienza nei vari temi affrontati. Gli autori esaminano le norme dedicate alla mediazione familiare, definendone i fondamentali, e analizza a livello nazionale ed europeo i rapporti con gli strumenti alternativi di risoluzione delle controversie, con le previsioni in tema di violenza domestica e con la deontologia dell’avvocato e del mediatore familiare.

L’idea di questa collettanea nasce dal lavoro di riflessione che l’Associazione GeA Genitori Ancóra ha avviato all’indomani della pubblicazione del disegno di legge 21 settembre 2021 n. 1662 presentando al legislatore le proprie osservazioni critiche e proseguito, dopo la pubblicazione della legge di riforma n. 206/2021, attraverso incontri multidisciplinari in cui sono stati coinvolti avvocati, giudici, ctu e mediatori familiari.

L’agilità della consultazione non compromette il valore e l’alto livello di approfondimento anche nei suoi profili pratici.

SOMMARIO SINTETICO

Prefazione a cura di Chiara Vendramini

Capitolo 1 – Famiglie forti e flessibili (Anna Oliverio Ferraris)

Capitolo 2 – Uno sguardo oltre confine. L’esperienza della Mediazione Familiare in Europa (Cecilia Fraccaroli)

Capitolo 3 – La Riforma Cartabia (Giulia Sapi e Cesare Fossati)

Capitolo 4 – Il Mediatore Familiare: un professionista con una sua identità e formazione (Alessandra Benzi e Michol Fiorendi)

Capitolo 5 – L’esperienza dello Spazio Informativo. Descrizione del progetto attivato presso il Tribunale di Milano e sintesi dei dati raccolti nei primi 4 anni di operatività (Paola Farinacci)

Capitolo 6 – La sottile linea di confine tra la conflittualità esasperata e agita e la violenza (Gloria Servetti e Daniela Rodella)

Capitolo 7– La Riforma Cartabia: nuove responsabilità sociali e doveri deontologici per l’Avvocato e per il Mediatore Familiare (Maria Giovanna Ruo e Remo Danovi)

Capitolo 8 – La forza della Mediazione Familiare (Fulvio Scaparro)

 

per maggiori informazioni assogea@associazionegea.it

E’ con grande piacere che vi informiamo della nuova pubblicazione di Fulvio Scaparro, Socio fondatore di MEDEFitalia e dell’Associazione GeA Genitori Ancora, già nostro Presidente e Direttore Scientifico.

Il senno di prima

Reimparare la vita dai bambini, una risorsa indispensabile

Un invito a pensare il nostro tempo ‘con il senno di prima’, recuperando quell’istinto giocoso che la natura ci ha fornito alla nascita e che poi, distolti dalle vicende altalenanti del quotidiano, abbiamo dimenticato. Un invito a scartare le interpretazioni troppo facili, di convenienza, per tornare a credere che la magia sia possibile.

Editore Salani