Essere informati per poter scegliere

Essere informati per poter sceglierecon queste parole possiamo sintetizzare la finalità dello Spazio Informativo che dall’aprile 2018 è attivo presso la IX sezione del Tribunale Ordinario di Milano, nella mattina del martedì dalle 10 alle 14.

Si tratta di un’iniziativa esemplare voluta nella Città di Milano da parte dei magistrati in collaborazione con i servizi territoriali del Comune di Milano – Direzione Politiche Sociali, l’Ordine degli Avvocati di Milano e il Coordinamento Milanese Centri di mediazione familiare.

Solo se i genitori in via di separazione o già divorziati saranno sufficientemente informati sui luoghi dove poter accedere a un percorso di mediazione e sulle sue finalità, avranno gli elementi per poter scegliere questa via alternativa per la costruzione di accordi “sufficientemente buoni” per la propria riorganizzazione della vita familiare sotto due tetti.

Questo protocollo che vede impegnati congiuntamente diversi soggetti firmatari del testo, è il frutto non solo di una volontà comune di supportare e valorizzare le competenze genitoriali al di là della fine del patto di coppia, ma di una sperimentazione sul campo resa possibile dall’impegno volontario di un folto gruppo di professionisti accreditati presso le associazioni professionali riconosciute (cfr.  Norma Tecnica UNI 11644:2016) che grazie ad un sistematico coordinamento e riflessione comune, garantiscono alla popolazione un servizio imparziale e di qualità.

L’augurio è quello di poter essere un modello operativo da diffondere su tutto il territorio nazionale.

Il Coordinamento dei centri milanesi di mediazione familiare

  • Associazione GeA Genitori Ancora
  • Centro per la mediazione sistemica Gregory Bateson APS
  • Centro Milanese di Terapia della Famiglia Sez. mediazione familiare
  • Servizio di Psicologia Clinica:persona, coppia e famiglia -Università Cattolica del Sacro Cuore